BANCARELLE: UNICA SOLUZIONE IL PARCHEGGIO SCAMBIATORE DI VIA PIETRASANTINA.

Finalmente con il Piano del Commercio approvato dal Consiglio Comunale si è preso atto che nessuna forma di commercio su suolo pubblico può esistere nell’area del Sito UNESCO del Duomo di Pisa. Ora quindi via tutte le bancarelle residue dalla Piazza del Duomo, da Piazza dell’Arcivescovado, da via Cardinale Maffi. Ma occorre andare oltre. Occorre liberare da bancarelle e riqualificare anche Largo Cocco Griffi e Piazza Manin per farle tornare ad essere il naturale percorso di accompagnamento dei turisti verso la maestosità della Piazza. Improponibile invece qualsiasi ricollocazione delle bancarelle sulle strade che conducono verso il centro storico: Via Santa…

Condividi questo articolo:

KEU: NO ALL’INQUINAMENTO DELL’ATTIVITÀ CONCIARIA. UNA BATTAGLIA CHE VIENE DA LONTANO. RASSEGNA STAMPA.

Le foto sono della fine degli anni “70 e si riferiscono a manifestazioni contro l’inquinamento delle acque prodotto dall’attività conciaria e per l’entrata in vigore della legge Merli.   Sono passati oltre 40 anni. La situazione dell’inquinamento è migliorata ma non è ancora accettabile. Ancora il Cromo esavalente (e molti altre sostanze nocive) ad inquinare i nostri territori. Ormai una domanda non è più eludibile. La prosecuzione dell’attività conciaria è ancora possibile? Sappiamo che tale domanda evoca scenari drammatici. Ma quello che emerge in questi giorni dimostra che i vari Consorzi dei Conciatori e anche le varie Amministrazioni Comunali e…

Condividi questo articolo:

MAI PIÙ BANCARELLE IN PIAZZA DEI MIRACOLI. FINALMENTE ANCHE IL PIANO DEL COMMERCIO NE PRENDE ATTO.

I primi firmatari dell’Appello “MAI PIÙ BANCARELLE IN PIAZZA DEI MIRACOLI” che, tre anni fa, ha avuto tra i promotori tanta parte del mondo della cultura, delle professioni, dell’associazionismo culturale ed ambientale e che è stato sottoscritto da oltre 2700 cittadini, esprimono la loro soddisfazione. Finalmente anche il piano del commercio del Comune di Pisa prende atto di quello che le leggi, il buon senso, la volontà della città da tempo chiedevano: la Piazza del Duomo libera da qualsiasi forma di commercio ambulante. Auspichiamo che il nuovo piano preveda l’esclusione di qualsivoglia attività di commercio ambulante a posto fisso e/o…

Condividi questo articolo:

LUNGARNI IN ZTL E PERCORSI DAL TRAM. QUESTA È LA PISA SOSTENIBILE

Sulla mobilità in città sembra che il dibattito riparta sempre da zero, sempre dando per scontati gli attuali volumi di traffico veicolare privato e mai pensando a scelte che privilegino una diversa mobilità e la sostenibità, sempre sbandierata per operazioni di greenwashing. Ora si sostiene che il traffico veicolare privato non può essere limitato sui Lungarni perché essi sarebbero usati come assi di attraversamento della città. Per farlo occorrerebbe aspettare la tangenziale a nord della città. Ovviamente non si portano dati a sostegno di questa tesi. Quante sono le auto che giornalmente attraversano i lungarni per attraversare la città? Nessuno…

Condividi questo articolo:

DARSENA EUROPA: NO ALLA LOGICA DELLA COMPENSAZIONE DEL DANNO

Il progetto della Darsena Europa non va realizzato. La Città ecologica la ritiene un’opera di una fase storica ormai superata, basata sul gigantismo delle navi e su una crescita continua del traffico marittimo. Per realizzarlo sarebbero necessarie circa 2 milioni di tonnellate tra pietre e massi, calcestruzzo per 150.00 tonnellate, 4 milioni di tonnellate di acciaio. Sarebbero emesse quantità enormi di gas clima-alteranti e consumate grandi quantità di energia per la sola realizzazione. Gli effetti sulla costa pisana potrebbero essere catastrofici, fino alla scomparsa della spiaggia fino a Tirrenia soprattutto se sommati agli effetti dei cambiamenti climatici con l’aumento di…

Condividi questo articolo: