Come richiedere i finanziamenti per il tram al MIT Rassegna della normativa ad uso dei Comuni

Riportiamo la normativa del Ministero dei Trasporti relativa al finanziamento  per il 2019 dei “Sistemi di trasporto rapido di massa ad impianti fissi” (tram, filobus, busvie).

La lettura di quanto riportato può essere utile a che amministra la cosa pubblica, a chi fa politica o a chi vuole comprendere i meccanismi che regolano questo settore così vitale per la mobilità urbana. Segnaliamo che,  al momento, quello che manca sono soprattutto i progetti delle amministrazioni comunali.

  1. AVVISO n.2 per la presentazione di istanze per accesso alle risorse destinate al Trasporto Rapido di Massa ad Impianti Fissi [Proroga dei termini per la presentazione delle domande al 31/12/2019. Pubblicato sul sito del MIT il 16/05/2019]

  2. Avviso di presentazione istanze per accesso alle risorse per il trasporto rapido di massa [1/3/2018]

  3. Riportiamo i principali file connessi ai due avvisi, quelli che i Comuni interessati devono presentare al Mit per accedere ai finanziamenti:
    1. Avviso di presentazione istanze per accesso alle risorse per il trasporto rapido di massa
    2. Allegato all’avviso di presentazione istanze per accesso alle risorseper il trasporto rapido di massa
    3. Allegato 1 Scheda anagrafica
    4. Allegato  2 Scheda di intervento
    5. Nota esplicativa dell’Allegatoall’Avviso di presentazione istanze per accesso alle risorse per il trasporto rapido di massa
    6. Addendum all’ ”Avviso presentazione istanze per accesso risorse trasporto rapido di massa” [29/10/2018] e Appendice all’Addendum[stessa data] e ancora Addendum all’Avviso – Parte generale. Sono tre documenti creati dal MIT per aiutare le amministrazioni comunali nella redazione della domanda di finanziamento
    7. Infine le FAQ all’Addendum, in risposta a richieste di chiarimento dei Comuni.
  1. I commi 95 e 96 dell’articolo 1 della Legge di Bilancio 2019, approvata il 30/12/2018 n. 145,  stabiliscono i finanziamenti per il trasporto pubblico di massa fino al 2033:

95. Nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze è istituito un fondo da ripartire con una dotazione di 740 milioni di euro per l’anno 2019, di 1.260 milioni di euro per l’anno 2020, di 1.600 milioni di euro per l’anno 2021, di 3.250 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023, di 3.300 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2024 al 2028 e di 3.400 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2029 al 2033.

96. Il fondo di cui al comma 95 è finalizzato al rilancio degli investimenti delle amministrazioni centrali dello Stato e allo sviluppo del Paese. Una quota del fondo di cui al comma 95 è destinata alla realizzazione, allo sviluppo e alla sicurezza di sistemi di trasporto pubblico di massa su sede propria. A valere sul fondo di cui al comma 95, sono destinate al prolungamento della linea metropolitana 5 (M5) da Milano fino al comune di Monza risorse pari ad almeno 15 milioni di euro per il 2019, 10 milioni di euro per il 2020, 25 milioni di euro per il 2021, 95 milioni di euro per il 2022, 180 milioni di euro per il 2023, 245 milioni di euro per il 2024, 200 milioni di euro per il 2025, 120 milioni di euro per il 2026 e 10 milioni di euro per il 2027.