CLASSIFICHE DI FINE ANNO: BENE LA PROVINCIA DI PISA MA QUALCHE OMBRA C’È

Le classifiche tra le Province italiane che sul finire dell’anno i quotidiani Italia Oggi e il Sole 24ore pubblicano hanno riservato delle piacevoli sorprese per la Provincia pisana. In quella di Italia Oggi la provincia pisana passa dal 36° posto del 2017 al 32° del 2018. In quella del Sole 24ore dal 54° del 2018 al 41° del 2019. Diverso l’andamento per i soli aspetti ambientali. Nella classifica di Italia Oggi la provincia pisana peggiora passando dal 64° posto del 2017 all’80° posto del 2018. Immutato il 34° posto tra i due anni per Ambiente e Servizi nella Classifica del…

Estendere la ZTL per una città più vivibile e a misura di cittadini. Falso il legame tra traffico e criminalità.

La Città ecologica aveva apprezzato i pur timidi passi del Sindaco per non apparire non al passo dei tempi che vogliono il tema della “sostenibilità” al centro delle azioni di tutti i governi occidentali e della stessa Unione Europea. L’approvazione della Mozione presentata in Consiglio dal movimento Fridays For Future di Pisa e qualche promessa sulle aree verdi cittadine andavano in quella direzione. Quando però ci si avvicina alle scelte concrete le promesse lasciano il campo a proposte inaccettabili. I parcheggi gratuiti in aree centrali per le feste natalizie, la rimozione delle rastrelliere per bici in Borgo Largo e ora…

A Natale fatti una regalo: una donazione alla Città Ecologica

Se siete arrivati a leggere fin qui vuol dire che ci avete seguiti sul nostro sito web o sulla nostra pagina Facebook. Per continuare a operare e fare sempre meglio, ti chiediamo di sostenerci e di fare una donazione anche piccola a La Città ecologica. Riusciamo a fare molto con poco ma quel poco ci serve. Ci sono delle spese da coprire: le iniziative, sito web, caselle di posta, spese di registrazione, … . In due anni di attività abbiamo fatto molte cose: due convegni nel 2018 sul tram per Pisa e per l’area vasta e per una mobilità senza…

PROROGATI I TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO DEL TRAM. ORA SI MODIFICHI IL TRACCIATO: IL TRAM PASSI DAI LUNGARNI

La scadenza del prossimo 31 dicembre per la presentazione delle istanze per l’assegnazione dei contributi a valere sul fondo istituito dalla legge 30/12/2018, n. 145 “Legge di bilancio 2019”, art.1, comma 95, è posticipata al 1° giugno 2020. È una buona notizia. C’è più tempo per stilare un buon progetto ma soprattutto per modificare il tracciato di questa prima linea di tram a Pisa. Infatti il percorso della linea Stazione–Ospedale di Cisanello, per come oggi nota, non è in grado a parere de La Città ecologica di rispondere efficacemente ai bisogni di mobilità dei cittadini avendo uno sviluppo troppo esterno…

PIATTAFORMA EUROPA: un’opera ambientalmente non sostenibile quindi da non realizzare.

La Città ecologica, ritiene che la nuova darsena Europa in ampliamento del porto di Livorno, pensata già diversi anni fa, sia un’opera ambientalmente non sostenibile in sé e quindi da non realizzare. Non è una questione di campanili, né è una battaglia politica tra destra e sinistra con sullo sfondo le elezioni regionali. Anzi riteniamo che questi risvolti indeboliscano la possibilità di creare un fronte comune ed ampio contro un’opera che ha il sostegno di potenti forze economiche. Basta guardare come sarebbe modificato il litorale per capire che è un’opera enorme, frutto di un’idea arcaica di presunto sviluppo, realizzato in…

PUMS Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile.

Partiamo da alcuni documenti. A Pisa è in fase di elaborazione il P.U.M.S. – Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile. L’Associazione ha partecipato alla fase di consultazione e avanzerà proposte affinché la sostenibilità della mobilità non sia solo uno slogan ma porti a scelte che realmente puntino alla drastica riduzione di tutti i flussi di traffico veicolare che investono quotidianamente la città ed allo sviluppo della mobilità sostenibile e quindi pedonale, ciclabile, tranviaria. Cominciamo col pubblicare dei documenti che riteniamo utili per capire da che punto si parte: Deliberazione Della Giunta Comunale n. 188 del 9 novembre 2017 APPROVAZIONE “PIANO…

LE SPIAGGE IN GHIAIA ESEMPIO NAZIONALE DI DIFESA ECOLOGICA, EFFICACE ED INNOVATIVA DELLA COSTA. CAMBIAMENTI CLIMATICI E INNALZAMENTO DEL MARE.

La minaccia che viene dal mare: cambiamento climatico, mareggiate, erosione delle coste. Cliccando sull’immagine seguente puoi vedere la sola parte del servizio che riguarda Marina di Pisa e le spiagge in ghiaia.   È questo il titolo della bella trasmissione andata in onda il 25 novembre 2019 su FOCUS TV – Canale 35. DAL MINUTO 19 A MINUTO 26,24 si trova MARINA DI PISA CON IL PROF. ENZO PRANZINI (UNIVERSITÀ DI FIRENZE) CHE ILLUSTRA L’EVOLUZIONE DI QUELLA COSTA E L’INTERVENTO DELLE SPIAGGE IN GHIAIA, PROGETTATO DALLA GIUNTA DI PIERO FLORIANI DAL 1994 AL 1998. La parte che riguarda Pisa su…

LA CITTÀ ECOLOGICA HA PRESENTATO LE SUE OSSERVAZIONI ALLA VARIANTE STADIO. UN GRAVE ERRORE MANTENERE LO STADIO A PORTA A LUCCA.

La Città ecologica, oltre all’Osservazione in 7 punti presentata insieme alle altre Associazioni ambientaliste FIAB e LEGAMBIENTE, ha presentato nei giorni scorsi proprie osservazioni. Sono 11 Osservazioni per complessivi 84 punti di contestazione dei documenti di Variante. Riguardano la scelta Urbanistica in sé e le motivazioni proposte per promuoverla, la classificazione urbanistica dell’intervento sullo Stadio, le previsioni degli interventi ammessi sullo stadio, i conteggi delle superfici sulla ex-scheda 10.1, la contestazione dei conteggi sugli standard urbanistici, il verde e le aree permeabili, i possibili effetti dei lavori sulla stabilità della Torre, le scelte e gli effetti sulla mobilità, gli effetti…

VARIANTE STADIO. Le Osservazioni presentate da FIAB, LEGAMBIENTE e La Città ecologica.

    La FIAB di Pisa, La Città ecologica e LEGAMBIENTE di Pisa, hanno presentato in data odierna le seguenti Osservazioni alla Variante in Oggetto. Il mantenimento (e potenziamento) dello stadio nel cuore di una zona densamente abitata e molto trafficata comporta delle serie criticità, in particolare per la mobilità cittadina. Questa trasformazione prevede che lo stadio venga utilizzato più frequentemente per eventi, inoltre le estese superfici commerciali previste (media distribuzione) generano traffico tutti i giorni della settimana. Al fine di evitare che i disagi per il quartiere, già oggi pesanti, diventino insostenibili, è indispensabile che questa variante si inserisca…

UNA PARTITA DA NON PERDERE – Assemblea delle Associazioni ambientaliste pisane sulla variante Stadio

FIAB, LEGAMBIENTE e LA CITTÀ ECOLOGICA, anche in vista della scadenza per la presentazione delle Osservazioni alla Variante, illustrano la loro posizione sul mantenimento dello stadio nella sua attuale posizione. La precedente presa di posizione unitaria La presa di posizione de La Città ecologica Scarica UN POSSIBILE MODELLO PER PRESENTAZIONE OSSERVAZIONI ALLA VARIANTE STADIO