NUOVA MOBILITÀ: LIMITARE L’USO DELL’AUTO. PIÙ PERCORSI PEDONALI e CICLABILI, IL TRAM. ANCHE I LUNGARNI CHIUSI ALLE AUTO. A SAN ROSSORE SOLO A PIEDI, IN BICI, CON MEZZI COLLETTIVI.

La fase della ripartenza dopo il lockdown ha portato a livello nazionale a nuovi incentivi per la mobilità ciclabile attraverso il BONUS all’acquisto e nuove realizzazioni di aree pedonali e corsie ciclabili in molte città italiane. Qualcosa si è mosso anche a Pisa, ma non tutto nella stessa direzione. Se, dietro la richiesta delle Associazioni dei Commercianti, di una in particolare ci sembra, l’Amministrazione ha liberato dal traffico in alcune ore della settimana il Lungomare di Marina, ha poi esteso il divieto di circolazione anche alle bici, dimostrando di non avere le idee chiare su quale mobilità verso il litorale…

IL TAR ANNULLA LA DELIBERA DI ADOZIONE DELLA VARIANTE STADIO

Riportiamo QUI la sentenza del TAR. La sentenza del TAR annulla quindi la delibera di adozione della Variante Stadio del Consiglio Comunale. La VARIANTE STADIO NON ESISTE PIÙ EX-LEGE. Non c’è spazio per accordicchi e/o inciuci di sorta. L’iter della variante deve ripartire da zero, dalla sua adozione, se proprio si vuole perseverare nell’errore di riportare la previsione urbanistica dello stadio cittadino in mezzo alle case di Porta a Lucca, raddoppiandolo in capienza. A meno di sentenza del Consiglio di Stato che ribalti la valutazione del TAR. Pisa, 03 giugno 2020. La presa di posizione su QuiNewsPisa.it del 03 giugno…

APPROVAZIONE DELLA VARIANTE STADIO. UN GRAVE ERRORE MANTENERE LO STADIO A PORTA A LUCCA. UN RITORNO INDIETRO DI OLTRE 20 ANNI PER LA CITTÀ. DUBBI PROFILI DI LEGITTIMITÀ NEL PROCEDIMENTO.

In merito all’approvazione definitiva da parte del Consiglio Comunale di Pisa della “Variante Stadio”, La Città ecologica, esprime tutto il suo rammarico. La Città ecologica ha da sempre espresso la sua contrarietà all’ipotesi di riportare la previsione urbanistica dello stadio pisano tra le case, in alcuni casi quasi dentro le case, a Porta a Lucca. Un’area e una zona che già da anni sopporta l’assedio domenicale delle auto senza che nessuna giunta abbia realizzato una ZTL in occasione delle partite che costringesse a lasciare l’auto nei due parcheggi scambiatori a est ed a ovest dello stadio. La previsione di raddoppiare…

MAI PIÙ BANCARELLE IN PIAZZA DEI MIRACOLI. MISEREVOLE STRUMENTALIZZARE LA PANDEMIA

I promotori dell’Appello “MAI PIÙ BANCARELLE IN PIAZZA DEI MIRACOLI” che ha visto tra i promotori tanta parte del mondo della cultura, delle professioni, dell’associazionismo culturale ed ambientale, che è stato sottoscritto da oltre 2700 cittadini, dando voce alla città intera, esprimono il loro rincrescimento e la loro incredulità di fronte al tentativo di sfruttare un evento drammatico per riproporre una questione ormai chiusa: il ritorno delle bancarelle in Piazza dei Miracoli. Una tale soluzione è impedita dalle leggi, dal buon senso, dalla volontà della città. Per ripartire con un nuovo slancio e una nuova immagine dell’offerta turistica è oggi…

NUOVO RINVIO DEL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO DI TRAM. ORA SI MODIFICHI IL TRACCIATO: IL TRAM PASSI DAI LUNGARNI

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. La Direzione Generale per i Sistemi di Trasporto ad Impianti Fissi e il Trasporto Pubblico Locale, visto lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso alla situazione epidemiologica, e in considerazione delle misure di contenimento e gestione dell’emergenza, comunica che la scadenza del 1.06.2020 per la presentazione delle istanze per l’assegnazione dei contributi a valere sul fondo istituito dalla Legge di bilancio 2019, inizialmente prevista per il 1 giugno 2020, è posticipata al 30 ottobre 2020. Quindi una nuova proroga dei termini. La Città ecologica non può che ribadire quello che…

DIRE LA VERITÀ: le spiagge in ghiaia rispondono bene alla mareggiata da allerta arancione.

La grande maggioranza delle spiagge in ghiaia hanno risposto bene alla mareggiata di ieri, smorzando la forza dei marosi ed impedendo che gli stessi facessero danni alla litoranea ed alle abitazioni. Tutte, diciamo, tranne la prima da nord, dove invece una gran quantità di sassi è stata scagliata pericolosamente sulla strada e dove l’acqua ha invaso la litoranea. Quindi non sono le spiagge in ghiaia che non funzionano. È quella particolare spiaggia che necessitava e necessita di interventi immediati. La prima cosa che si nota è che in quella spiaggia la gran parte della ghiaia si è spostata quasi tutta…

Sabbia dal porto di Livorno per il litorale pisano? UN PIATTO DI LENTICCHIE, AVARIATE.

La Città ecologica, ritiene che la promessa del Presidente dell’Autorità portuale di Livorno di cinque milioni di metri cubi di sabbia utilizzabili per il ripascimento del litorale pisano provenienti dal dragaggio del Porto di Livorno per i lavori propedeutici alla realizzazione della Darsena Europa, costituiscano il classico piatto di lenticchie, per di più, considerato il luogo da dove vengono prelevate, molto probabilmente anche avariate. Non è pensabile scambiare un beneficio temporaneo con un’opera che produrrebbe per sempre i suoi effetti. La Darsena Europa è un’opera ambientalmente non sostenibile in sé e quindi da non realizzare. Basta guardare come sarebbe modificato…

RIFIUTI: SÌ ALLA TARIFFA PUNTUALE MA NESSUN ARRETRAMENTO SUL PORTA-A-PORTA.

L’assessore all’ambiente Bedini comunica che bisogna andare oltre la raccolta porta a porta, verso una tariffa puntuale per la raccolta dei rifiuti. Ogni famiglia pagherà non più in base ai componenti e ai metri quadri dell’abitazione ma in base al numero di persone che la formano e ai sacchetti conferiti. L’utente virtuoso è quello che già al momento dell’acquisto sceglie prodotti con il minor imballaggio possibile e che è attento a ridurre gli sprechi. Riducendo i rifiuti e differenziandoli al meglio la famiglia può ridurre la sua tassa sui rifiuti – TARI. Quello che non è chiaro dalle dichiarazioni dell’assessore…

VARIANTE STADIO – RIUNIONE DEI CITTADINI INTERESSATI

Proseguono i lavori della Prima Commissione Consiliare del Consiglio Comunale di Pisa per l’analisi delle controdeduzioni degli uffici alle Osservazioni presentate sulla Variante Stadio. A oggi sono state esaminate 20 Osservazioni, in ordine di presentazione. Tra quelle esaminate ci sono 11 delle 13 Osservazioni presentate da La Città ecologica da sola, più quella presentata insieme a FIAB e LEGAMBIENTE di Pisa. Non ci sono ancora le risposte definitive scritte che saranno presentate in una delibera che dovrà andare in Consiglio Comunale per l’approvazione. C’è solo un brogliaccio in cui sono annotate delle bozze di risposta. Sul sito dell’Associazione, al Link:…